FIFA 11: video tutorial sui calci di rigore

FIFA 11: video tutorial sui calci di rigore
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

I giochi calcistici come quelli appartenenti alla serie FIFA sono da sempre molto attesi, perché ogni anno, all’uscita di una nuova edizione, aggiungono sempre delle novità molto interessanti capaci di arricchire l’esperienza di gioco degli utenti, anche attraverso delle funzionalità che migliorano il gameplay ed aumentano gli strumenti per i videogiocatori all’interno dell’interfaccia di gioco. Naturalmente con il miglioramento delle tecnologie che stanno alla base di ogni nuovo capitolo della serie calcistica le possibilità di sfruttare nuove tattiche durante la partita aumentano notevolmente.

E’ il caso ad esempio, durante le partite giocate con FIFA 11, dei calci di rigore, che avremo la possibilità di effettuare nel corso del gioco. La nuova edizione della serie calcistica ci mette a disposizione nuove possibilità di realizzare con successo questi tiri, ma il nostro lancio andrà a buon fine solo se si verificano determinate condizioni che possano facilitare il calcio di rigore.

Il successo dei nostri tiri infatti non dipenderà più solamente dalla nostra bravura, ma anche dal grado di stress del calciatore che stiamo controllando e da altri dati che possono influenzare in meglio o in peggio l’andamento del tiro durante la partita a FIFA 11.

L’azienda di produzione Electronic Arts, per rendere meglio l’idea di ciò che avremo a disposizione in FIFA 11 per quanto riguarda questo particolare aspetto del gioco con le sue relative novità, ha messo a disposizione degli utenti due filmati che ci spiegano in modo molto dettagliato come bisognerà gestire i calci di rigore durante le nostre partite.

375

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Mar 21/09/2010 da in , , ,

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici