Microsoft annuncia BUILD: il futuro dell’azienda, tra abbandoni e sorprese

Microsoft annuncia BUILD: il futuro dell’azienda, tra abbandoni e sorprese
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

D

Tempo di crisi in casa Microsoft o semplicemente cambio di rotta? La risposta non è semplice, ma la chiusura dello studio a Vancouver ci non dice, ovviamente, nulla di buono. In Canada un team era al lavoro su un gioco, uno space shooter per la precisione, che avrebbe dovuto sfruttare a pieno le risorse di Kinect (uno tra i punti di forza delle prossime generazioni di console, visto che, in quanto a prestanza, Xbox 720 o Loop, che dir si voglia, è già arrivata a livelli sorprendenti); la squadra era composta da ben trentacinque dipendenti, che, volendo sviluppare qualcosa di molto simile a Gears of War e Halo – due saghe che hanno fatto la storia dei videogame -, hanno abbandonato l’idea di Kinect, per iniziare a lavorare pensando alle console di nuova generazione. Il motivo della chiusura degli studi non è stato comunicato, né lo sarà mai, ma sembra che il colosso di Redmond sia voluto intervenire drasticamente sui costi, senza rinunciare, però, al titolo (il gioco, quindi, è ancora in vita). Se da una parte questa notizia potrebbe mettere in guardia i fan, quella risalente a pochissimi minuti fa, assolutamente no.

Microsoft, infatti, ha rivelato che a ottobre sarà dato spazio ai suoi progetti futuri – non soltanto quelli legati al mondo delle console – proprio a Redmond, dove i vertici aziendali terranno una conferenza chiamata BUILD, destinata a fare il punto della situazione, in vista dell’anno che verrà, questo 2013 che dovrebbe essere protagonista (ma è ancora tutto in forse) almeno dell’annuncio dell’esistenza di PlayStation 4 e della già citata Xbox 720.

L’evento avrà luogo in ben quattro giorni, dal 30 di ottobre al 2 di novembre, in un periodo davvero ‘hot’ per il team, tra Windows 8, Windows Phone 8 e Xbox Live; i tablet potranno essere in grado di far girare giochi Windows; la tecnologia Smartglass – che trasformerà telefoni e tablet in un altro schermo del televisore; in un controller per i giochi, in un telecomando per internet e non solo – è una vera e propria genialata; i progetti, insomma, sono molti e sono consistenti. Di sicuro, ne vedremo e sentiremo delle belle. Voi, cosa vi aspettate?

414

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Gio 26/07/2012 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici