The Last Of Us Remastered, cosa sono i livelli perduti? Tutto ciò che si sa sui contenuti esclusivi per PS5

 Con la remastered The Last Of Us 2, Naughty Dog ha incluso nuove modalità e livelli perduti, i cosiddetti “Lost Levels”.

The Last Of Us e The Last Of Us 2 sono due giochi che hanno per sempre segnato la storia videoludica, una trama avvincente, una scrittura eccelsa, personaggi interessanti e profondi ai quali ti affezioni subito. Questi sono solo alcuni dei motivi dell’enorme successo di questi giochi.

The Last of Us 2 remastered e i livelli perduti
Potrai addirittura suonare la chitarra come Ellie (NaughtyDog – Games4all.it)

Un’altra splendida notizia è che non dobbiamo attendere molto per l’uscita di questa remastered, infatti sarà sugli scaffali dal 19 gennaio 2024, dovremo attendere solo pochi mesi per poter giocare a questo vero capolavoro dei videogiochi. Come già detto questa remastered includerà insieme a dei livelli precedentemente tagliati dai contenuti, anche varie modalità diverse, come per esempio una modalità dietro le quinte, che permetterà al giocatore di esplorare approfonditamente tutti i particolari e le diverse meccaniche che si celano dietro lo sviluppo di un gioco cosi complesso.

I livelli perduti e gli altri contenuti

Facciamo una breve panoramica su questi livelli perduti, e su gli altri contenuti esclusivi di questa remastered. Per cominciare c’è la modalità Guitar Free Play, dove si può suonare liberamente la chitarra, e anche altri strumenti, come Ellie la co-protagonista della serie, dove si possono usare anche i pedali per modulare il suono con diversi effetti.

The Last of Us 2 Remastered e i livelli perduti
Moltissimi contenuti esclusivi per questa fantastica remastered (NaughtyDog – Games4all.it)

Poi c’è la famosa modalità Lost Levels che permette ai giocatori di poter giocare dei livelli precedentemente tagliati dal progetto finale, anche qui il giocatore può dare uno sguardo al dietro le quinte dello sviluppo del gioco, insieme ai commenti degli sviluppatori, cosi da capire anche la motivazione per cui quel contenuto è stato eliminato, giocandoci lo stesso.

Sono inclusi anche dei commenti degli sviluppatori durante la stessa campagna principale, a commentare ci saranno il director Neil Druckmann, le narrative lead Halley Gross, e perfino gli attori che hanno prestato la faccia per la motion capture: Troy Baker, Ashley Johnson, e Laura Bailey. Anche questo un contenuto da non poco per gli appassionati della serie.

Poi c’è la modalità No Return, modalità roguelike survival, dove i giocatori potranno sfruttare a pieno il sistema di combattimento di The Last Of Us 2 con incontri del tutto casuali, puoi selezionare tra tutti i personaggi selezionabili della storia e anche altri fino ad ora mai disponibili, ognuno con il suo stile di combattimento e caratteristiche.

Impostazioni privacy