Super Mario Wonder ha un problema invalidante: attenzione, potrebbe succedere anche a voi

Dopo qualche settimana di gioco, diversi utenti hanno lamentato la presenza di un grave difetto nell’ultimo capitolo di Super Mario.

Fin dai primi giorni dopo il suo rilascio è stato chiaro a tutti, appassionati e non, che “Super Mario Bros. Wonder” è un gioco eccezionale. A oltre trenta anni dal primo titolo con il simpatico idraulico protagonista, il team di Nintendo ha dimostrato ancora una volta che i giochi platform in 2D hanno ancora molto da offrire. Il nuovo capitolo è pieno di ottime idee, con un design di livello ingegnoso e meccaniche di gioco che si rinnovano ogni volta grazie ai Fiori Prodigio.

super mario wonder ha dei problemi con la telecamera
Il nuovo “Super Mario Bors. Wonder” ha un grave problema di giocabilità nella modalità multiplayer (Foto Youtube Nintendo of America) – games4all.it

Dopo “The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom”, Nintendo conclude l’anno in bellezza con “Super Mario Bros. Wonder”, che ha fatto registrare record di vendite in diversi mercati. I fan di tutto il mondo sono impegnati a esplorare a fondo ogni livello di questo nuovo mondo, ma nonostante le sue qualità molti giocatori hanno evidenziato un grande difetto del gioco.

Un difetto che rende molto difficile giocare in compagnia

Secondo quanto dichiarato da diversi utenti, “Super Mario Bros. Wonder” ha un grave difetto che rende difficile giocare in più persone. In molti sono addirittura arrivare ad affermare che il gioco che non sembra affatto essere stato ottimizzato per la modalità multiplayer, e i suoi problemi di telecamera lo dimostrano.

la telecamera di super mario wonder funziona male
Giocare in due a “Super Mario Wonder” è difficile a causa dello strano funzionamento della telecamera (Foto Youtube Nintendo of America) – games4all.it

Super Mario Bros. Wonder”consente di giocare insieme a un massimo di tre giocatori. A differenza di molti altri giochi, nella modalità multiplayer non c’è un vero e proprio Giocatore 1, cioè un personaggio su cui la telecamera si focalizza durante l’intera avventura.

Anzi, la telecamera si concentra sul “miglior giocatore”, ovvero quello che raggiunge per primo e più in alto la bandiera o l’ultimo a rimanere in vita. Criteri piuttosto strani, perché significa che chi se la cava meglio avrà un vantaggio. Le cose si complicano ulteriormente quando due persone di diversa bravura giocano insieme. Con questa modalità di gestione della telecamera, il giocatore meno esperto rischierà di essere ancora più indietro.

Questa scelta del team di sviluppo appare ancora più strana se si considera che i giochi Nintendo, e soprattutto quelli di Mario, sono pensati per un pubblico giovane. Il divario di bravura, ad esempio, può essere particolarmente grande tra un genitore e suo figlio. È molto probabile, anzi è naturale che il giocatore più esperto dovrà gestire le telecamere in modo che gli altri lo seguano, il che non è affatto divertente per nessuno dei due.

Impostazioni privacy