Star Wars, la trilogia sequel divide i fan? Ecco cosa pensa George Lucas dell’evoluzione della saga

Da quando Disney ha acquisito Lucasfilm Ltd. nel 2012, il creatore della saga non è stato più coinvolto direttamente

Sono passati oltre dieci anni da quando George Lucas ha deciso di lasciare Lucasfilm in mano a Disney, nel 2012 ha firmato infatti un accordo di circa 4 miliardi di dollari. Tra le clausole presenti anche il fatto che la casa di produzione non avrebbe dovuto obbligatoriamente seguire le sue indicazioni per i sequel di Star Wars.

George Lucas dice la sua sulla trilogia di sequel di Star Wars
Il creatore della saga di Star Wars, George Lucas, ha ceduto il franchise a Disney nel 2012 per 4 miliardi di dollari – games4all.it (fonte foto ANSA)

E alla fine è proprio quello che è successo, visto che i tre film sono stati sviluppati senza il suo coinvolgimento diretto. Dei prodotti non è che abbia mai parlato in modo estasiato, anzi; è comprensibile anche considerando che dopo aver trascorso 40 anni a definire ogni dettaglio della leggendaria saga per poi vederla stravolta da altri dev’esser stata dura.

Cosa ne pensa George Lucas di Disney e Star Wars? Le sue parole non sono al miele

La trilogia di sequel di Star Wars iniziata con Il risveglio della Forza (2015) e conclusa con L’ascesa di Skywalker (2019), passando per Gli ultimi Jedi (2017) – rispettivamente Episodio VII, VIII, XIX – ha riscontrato pareri contrastanti tra i fan. Alcuni infatti hanno elogiato le intenzioni degli autori (e l’effetto nostalgia) ma ad altri la storia e i nuovi personaggi non sono proprio andati giù.

Cosa ne pensa George Lucas dei film Disney di Star Wars? La sua risposta è sorprendente
A George Lucas i film di Star Wars prodotti dalla Disney non è che siano piaciuti così tanto – games4all.it (fonte foto ANSA)

Durante un’intervista con Charlie Rose per PBS nel 2015 ha parlato del primo capitolo: “Non mi piace. Ogni film ho cercato di renderlo differente dagli altri e quando dico differente intendo davvero differente. Ho cambiato pianeti, astronavi, tutto nuovo”.

Un dissenso riportato anche dal CEO Disney Bob Iger nel suo memoir del 2019, The Ride of a Lifetime, dove ha spiegato che Lucas non avrebbe trovato “nulla di nuovo” nella pellicola, neanche dal punto di vista degli effetti speciali. Nel suo intervento al Kennedy Center Honors poi il regista aveva ammesso: “I fan lo ameranno, è il film che hanno sempre voluto vedere”.

Per quanto riguarda invece Gli ultimi Jedi, forse il più controverso dei tre, il creatore della saga è apparso più interessato: “È ben fatto”, avrebbe detto ai produttori dell’epoca. Dell’episodio conclusivo non ha mai parlato però  secondo fonti a lui vicine pare sia rimasto sorpreso da The Mandalorian, la serie TV apparsa a novembre 2019 in streaming su Disney+.

Impostazioni privacy