Oggi quasi tutti li hanno in casa, ma in pochi sanno qual è stato il primo videogioco: una storia incredibile

Videogiochi: oggi tutti li conoscono e molti li amano. Ma sapete quale è stato il primo della storia? Te lo raccontiamo noi 

I videogiochi sono un metodo di intrattenimento molto florido oggi. Tutti, anche i meno appassionati, hanno giocato ad un videogame almeno una volta nella loro vita. Che sia stato insieme agli amici o da soli, il momento in cui  si prende per la prima volta un pad tra le mani diventa indimenticabile. Soprattutto se poi quel passatempo si trasforma in una vera e propria passione.

videogiochi primo storia
Conosci il primo videogioco della storia?-games4all.it

Nonostante in molti ancora demonizzano questa forma di intrattenimento, i videogiochi hanno da sempre conquistato i cuori di migliaia di appassionati. Attraverso i videogame, si visitano tanti luoghi diversi e si sperimentano esperienze quasi impossibili per la vita reale. Con un videogioco puoi sentirti un eroe in grado di salvare il mondo dall’apocalisse.

Ma puoi anche viaggiare nello spazio, alla ricerca di nuove forme di vita e di incontri ravvicinati. Con il progresso della tecnologia, le esperienze di videogioco sono migliorate sempre di più, diventando sempre più coinvolgenti e realistiche. Oggi, per esempio, chi produce i videogiochi ha capito che per far appassionare tutti, bisogna curare al meglio le storie che si desiderano raccontare.

Videogioco: ecco qual è stato il primo della storia

Giocare ad un videogioco moderno equivale quasi a guardare un film o una serie tv. I giocatori si appassionano a queste storie proprio per le emozioni che trasmettono. C’è una domanda, però, che forse nessuno si mai posto. Quando è nato il primo videogame? Per rispondere a questa domanda bisogna tornare molto indietro nel tempo, e ricordarsi di chi ha messo il punto il primo calcolatore.

Videogioco primo storia Il primo videogioco della storia ha 60 anni- games4all.it

Il primo a realizzare una macchina di calcolo in grado di rispondere alle esigenze umane, è stato Alan Turing. Fin da quell’invenzione, si è sempre provato a far crescere le capacità del calcolatore. Il primo esperimento di gioco fu realizzato da Christopher Strachey, che chiese ad Alan Turing il manuale di programmazione del suo primo calcolatore.

Studiando bene il linguaggio, Strachey riuscì ad insegnare al computer il gioco della dama. E fu proprio da quel primo esperimento, che in molti capirono che fosse possibile addestrare la macchina per insegnarle a giocare e far divertire milioni di utenti. Quel primo esperimento rudimentale ha poi aperto la strada al bellissimo mondo che conosciamo e amiamo oggi.

Impostazioni privacy