Nuovi dettagli sulla prossima esclusiva Microsoft: è un tripla-A di alta fascia

Arriva da Twitter un messaggio che permette di guardare un po’ a quella che sarà una esclusiva Microsoft nuova di zecca, sviluppata da uno dei team più solidi tra quelli che si trovano all’interno della grande famiglia Xbox.

Finché i videogiochi non abbandonano la fase preliminare di brainstorming, costruzione di un prototipo funzionante e finalizzazione dello stile e del tono mantengono sempre un nome in codice.

nuovo tripla-a in sviluppo per microsoft, chi sono i developer
Microsoft ha una nuova esclusiva tripla-A che cuoce a fuoco a lento in PCF – games4all.it

Volendo fare un esempio, per tanto tempo il nuovo Assassin’s Creed che sarà ambientato in Giappone è passato con il nome in codice di Assassin’s Creed Red. Un nome in codice un po’ telefonato ma che ha lasciato spazio a Ubisoft per poter comunque poi stupire tutti con il primo trailer.

Dentro Microsoft ci sono diversi progetti e tanti di questi progetti hanno ancora un nome in codice, la dimostrazione è in quei famosi documenti che non dovevano uscire e che invece ci hanno dato una scaletta per almeno il prossimo anno e mezzo di ciò che ci si aspetta da Bethesda. Di quest’altro invece, da non confondere con quello omonimo in fase di sviluppo dentro Ubisoft guarda caso, si cominciano a vedere i primi dettagli. Un tripla-A sontuoso e solido.

Esclusiva Microsoft, cosa c’è nel progetto Maverick?

Sul sito che il team di sviluppo People Can Fly utilizza per reclutare nuovi membri ci sono aperte alcune posizioni e alcune di queste posizioni sono relative a un progetto che per ora si chiama solo Maverick e che viene descritto come un gioco tripla-A ancora non annunciato, realizzato da questo team con Microsoft e il cui sviluppo è distribuito tra le sedi europee e quelle nordamericane.

people can fly al lavoro su un nuovo gioco per microsoft, di che sitratta
PCF torna in grande spolvero con un tripla-A per Microsoft, cosa sappiamo – games4all.it

Di solito quando si leggono i dettagli delle posizioni aperte si riesce a leggere in filigrana qualcosa del gioco. Di questo fantomatico Project Maverick in esclusiva per Microsoft sappiamo che sarà costruito su Unreal Engine, che potrebbe avere tranquillamente una componente multiplayer.

Nella posizione del Principal Game Designer tra le responsabilità si chiede di progettare un gameplay single player e/o multiplayer, e che, cosa che invece si recupera dalle posizioni più artistiche, dovrebbe essere di ambientazione fantascientifica.

Qualcosa che anche il nome in codice Maverick lascia intendere. Viene infatti richiesto ad una delle posizioni artistiche di essere in grado di produrre personaggi realistici e creature, questa è la parola che viene usata, non solo a due zampe o a quattro zampe ma “oltre“.

Quello che non c’è, o almeno non si vede, è qualcuno con esperienza solida sulle microtransazioni e giochi online. Il che potrebbe essere una boccata d’aria fresca non solo nell’ambito dell’esclusiva Microsoft ma in generale dei videogiochi: chissà che non sia finalmente passata la mania di costruire solo GaaS e si sia tornati invece invece ad un periodo in cui i team di sviluppo lavorano su un single player o su multiplayer ma senza cercare a tutti i costi di fare cassa per i publisher.

Impostazioni privacy