Niente panico! Se il termosifone perde acqua puoi risolvere il problema in 5 minuti: il trucco

Il termosifone che perde acqua è un grande problema ma come sistemarlo in pochi minuti? Segui questi passaggi e risolvi immediatamente.

I termosifoni rientrano tra i dispositivi maggiormente usati nel periodo autunnale e invernale. Questi al massimo delle loro funzioni sono impeccabili ma con il tempo potrebbero segnalare qualche problema, come la perdita di acqua. Qui bisogna agire tempestivamente per non vedere la casa letteralmente inondata.

Termosifone perde acqua trucco
Cosa fare se il termosifone perde acqua – (Games4all.it)

Vedere il calorifero che perde è un problema non di poco conto e che può emergere a seguito di un intervento oppure di un’installazione non precisa. L’eventuale fuoriuscita di acqua ha poi delle serie ripercussioni sui muri, sui pavimenti della propria abitazione, per questo motivo non va affatto sottovalutata.

Sul lungo periodo i grattacapi derivati da questa problematica possono essere vari, risultando anche dispendiosi dal punto di vista economico. In questo scenario diventa necessario conoscere come comportarsi e procedere subito alla chiusura del termosifone che perde acqua: entriamo nei dettagli dei passaggi da seguire.

Come chiudere un termosifone che perde acqua

I componenti del termosifone che possono segnalare la perdita dell’acqua sono sostanzialmente tre: il primo è il detentore situato sul lato inferiore del radiatore; il secondo è la valvola di chiusura o valvola termostatica anche se è molto raro; mentre l’ultimo è la valvola di sfiato a seguito di livelli troppo alti di acqua all’interno.

Il trucco per fermare la perdita d'acqua del termosifone
I passaggi da seguire per fermare la perdita di acqua dal calorifero – (Games4all.it)

Una volta capito da dove parte il problema si può procedere con determinati passaggi per cercare di arginare la fuoriuscita di acqua dal calorifero. Questi sono:

  • Chiudere il calorifero, la valvola superiore e il detentore;
  • A seguire aprire la valvola di sfiato per fare uscire l’acqua all’interno;
  • Aprire i dadi di collegamento delle valvole;
  • Valutare se è utile cambiare le guarnizioni e i tappi del termosifone. Nel caso in cui la perdita continuasse è consigliabile inserire il liquido sigillante.

In presenza di piccole perdite di acqua è utile controllare le condizioni del radiatore. La guarnizione usurata di un raccordo oppure un tappo consumato bastano per generare una perdita d’acqua. Attenzione, però, a non sottovalutare mai le possibili altre rotture presenti nel calorifero.

La fuoriuscita d’acqua può verificarsi anche a seguito di un danno grave del radiatore. In questo è meglio consultare un tecnico specializzato perché chiudere un termosifone con una valvola rotta oppure mancante è tanto pericoloso quanto complicato. In entrambe le situazioni bisogna seguire dei procedimenti non semplici e che solo un idraulico esperto può mettere in pratica.

Impostazioni privacy