Naughty Dog, arriva una conferma sul gioco a cui stanno lavorando ora

Da quando è iniziato il terremoto dentro Sony anche Naughty Dog si è trovata al centro di una serie di notizie che si sono rincorse in maniera quasi ossessiva.

Alcune notizie sono ufficiali, nel senso che per esempio tutti i membri dei vari team che hanno dovuto lasciare il loro posto di lavoro e ora sono in cerca hanno annunciato di essere disponibili per il lavoro sui social e non c’è voluto molto per rintracciare il loro posto di lavoro precedente.

sorpresa per i fan di naughty dog, il gioco vive
A cosa lavorano dentro Naughty Dog? La risposta del GD (foto Sony) – games4all.it

E poi ci sono le notizie che arrivano di traverso e sottobanco e che alimentano le riflessioni più creative. Molto di recente, proprio tra i prodotti che sarebbero stati definiti più complicati da portare avanti ce n’è almeno uno che sarebbe dovuto arrivare da Naughty Dog. Definito “appeso a un filo” addirittura da David Jaffe.

Ma adesso, in un modo un po’ inaspettato, arriva invece una conferma che qualcosa ancora si muove. Sul social di una volta chiamavamo Twitter per chi segue gli account degli sviluppatori è interessante notare come molto spesso si comportino come ci si aspetterebbe da persone normalissime. Basta guardare a quello che pubblica a raffica Kojima che ha una assoluta voglia di far sapere al mondo i film che guarda e la musica che lo accompagna.

Io sto ancora lavorando a quel gioco” il messaggio del director Naughty Dog

E a ricordarci che anche gli sviluppatori sono esseri umani è arrivato qualche giorno fa un messaggio sull’account di Vinit Agrawal, Game director Naughty Dog per uno dei progetti collegati a The Last Of Us.

naughty dog non molla the last of us, la conferma
Naughty Dog non ha ancora finito con Ellie – (foto Sony) games4all.it

Garwal è un nome molto conosciuto perché i suoi progetti recenti sono stati The Last Of Us Parte 2 e due capitoli di Uncharted. Nella stessa breve biografia che lo accompagna su Twitter si legge che al momento è Game Director per il progetto online di The Last Of Us.

Quello stesso progetto che però ormai davamo per spacciato. Eppure, come a voler stroncare sul nascere qualunque tipo di polemica, il Game Director ha pubblicato una foto della sua Nintendo Switch per celebrare il completamento di Mario Monder aggiungendo “e perché questo tweet possa vivere in pace…sì, sto ancora lavorando a quel gioco. Il gioco dovrebbe ovviamente essere il famoso multiplayer di The Last Of Us .

Quello che Jaffe aveva sentito era in pratica quasi morto. E qualcuno chiama proprio in causa il giornalista per la sua scelta di parole l’ultima volta che si era trovato a parlare dei progetti interni Naughty Dog. Di certo lo sviluppo di questo titolo continua ad essere non proprio lineare.

Immaginato come parte integrante di The Last Of Us Parte 2 si è poi trasformato in qualcosa di diverso, a sé stante, ma dopo la decisione di farne un gioco in grado di camminare da solo Naughty Dog ha bucato tutte le date in cui avrebbe dovuto farci vedere qualcosa.

Nulla vieta di pensare che anche questo secondo Factions, dopo l’esperienza del primo multiplayer, potrebbe essere un successo. Ma c’è anche ormai chi non crede più a niente e spera solo che la bolla d(e)i GaaS dentro Sony esploda il più rapidamente possibile.

Impostazioni privacy