Lo sapevi che Gerry Scotti non ha iniziato in tv? La rivelazione curiosa sul passato

Il passato artistico di Gerry Scotti non è contraddistinto solo dalla televisione ma anche da un altro ambito: ecco quale. 

La televisione e più in generale lo spettacolo italiano ha imparato a conoscere ed apprezzare le straordinarie doti di Virginio Scotti, anche conosciuto come Gerry Scotti. Il conduttore di casa Mediaset è un autentico mattatore del piccolo schermo ma il legame con questo ambito non è sempre stato attivo.

Gerry Scotti non ha iniziato tv
Gerry Scotti non ha iniziato la carriera in Tv – Ansa Foto – Games4all.it

Gerry Scotti è riuscito a realizzare una storia capace di intrecciarsi anche con quella del pubblico italiano. Nel corso del tempo ha mostrato sia grande professionalità che grande umanità e sensibilità, aspetti che lo hanno reso sempre più apprezzato e stimato. Proprio per questo motivo è interessante conoscere i suoi inizi, che non fanno assolutamente capo al piccolo schermo.

Gerry Scotti, gli esordi che non ti aspetti

Dopo il diploma un giovane Virginio Scotti decise di iscriversi alla facoltà di giurisprudenza, questo percorso però venne interrotto a favore di un altro. Da quel momento Scotti ha iniziato la sua vera carriera non in Tv ma in radio: scopriamo di più sui suoi esordi.

Per qualche affezionato potrebbe apparire strano ma Gerry Scotti ha iniziato la sua carriera come presentatore radiofonico e dj. La prima apparizione in questo ruolo è avvenuta al microfono di Radio Hinterland Milano2, per poi passare alla fine degli anni settanta a Radio Milano Internazional con una rubrica in cui leggeva messaggi di persone che cercavano o vendevano oggetti usati.

Gli esordi in radio di Gerry Scotti
Gli inizi in radio del presentatore Mediaset – Fonte foto IG: @gerryscotti – games4all.it

Il primo grande salto per Gerry Scotti avvenne nell’estate del 1982, anno in cui fu chiamato da Claudio Cecchetto per Radio Deejay. Grazie a questa proposta il presentatore è riuscito ad arrivare al grande pubblico e sbarcare in televisione con Deejay Television. Lascerà poi la radio nel 1988 per approdare a RDS dove resterà solo 6 mesi.

La carriera del presentatore Mediaset è poi proseguita nel modo che tutti conosciamo. La musica e la radio per Scotti sono stati fondamentali perché gli hanno consentito di ambientarsi in un settore non affatto semplice. Il resto è stato fatto dalle sue enormi qualità che gli hanno consentito di affermarsi come uno dei conduttori più importanti di sempre. Insomma la decisione di concentrarsi sullo spettacolo mettendo da parte gli studi si è rivelata vincente, Gerry Scotti ha scommesso su di sé e lo ha fatto nel modo migliore.

Impostazioni privacy