Halo Infinite, la stagione cinque rivoluziona tutto: è finalmente il gioco che avevano promesso

Halo Infinite ha sempre un po’ sofferto di una leggera mancanza di verve ma a quanto pare con la nuova stagione 5 è arrivata la rivoluzione che tutti volevano.

Non possiamo nasconderci dietro un dito: tutto quello che ha tenuto a galla l’esperienza multiplayer online di Master Chief è stato l’arrivo della Forgia. Un tool che ha permesso ai giocatori di fare in pratica tutto quello che volevano.

nuova stagione di halo infinite porta grosse novità
Il tuo Spartan sarà nuovo di zecca! – (X Kevin Koolx) games4all.it

Una modalità che ha portato quella creatività che a volte sembrava mancare nelle campagne ufficiali. E cui adesso si unisce un nuovo sistema tutto gestito dall’intelligenza artificiale. Una intelligenza artificiale che a quanto pare è abbastanza intelligente da rendere le partite PvE godibili.

E mentre i giocatori più creativi sono riusciti a riprodurre in pratica i Pokémon dentro Halo, anche quelli un po’ più tradizionalisti potrebbero finalmente trovare quello che hanno sempre aspettato di vedere. Compresa una nuova modalità per personalizzare il proprio Spartan. Personalizzare davvero.

Halo Infinite parla la lingua dei giocatori, era ora

Creare un multiplayer online da uno dei franchise più di successo sembra qualcosa da poter fare ad occhi chiusi ma in realtà, data la mole di giocatori e giocatrici in tutto il mondo, riuscire ad azzeccare tutto quello che va messo in fila per avere un gioco godibile è più complicato del normale. Questo deve essere stato il pensiero dentro 343 Industries che però, nonostante alti e bassi, riesce comunque a tenere la barra dritta.

la nuova stagione di halo infinite dà ai giocatori quello che volevano
I giocatori di Halo Infinite hanno il gioco dei sogni ora – games4all.it

Dopo un periodo che potremmo definire di rodaggio allungato la quinta stagione, denominata Reckoning, trasforma il sandbox in quello che forse doveva essere fin dall’inizio. Come accennato prima, un grande cambiamento si ha nella Forgia con l’introduzione di una intelligenza artificiale in grado di rendere stuzzicanti le mappe e anche a riciclarle in maniera creativa.

Un altro cambiamento, celebrato in particolare sul social che una volta chiamavamo Twitter, la possibilità di customizzare il proprio Spartan senza dover sottostare più alle regole piuttosto restrittive che erano in vigore. È possibile cambiare il colore e rimescolare gli elementi creando in questo modo un personaggio più vicino alla propria creatività e sensibilità.

Potrebbe sembrare una aggiunta superflua ma trattandosi di un multiplayer online, che quindi deve vedersela con giganti della misura di Fortnite dove la customizzazione la fa da padrona, era decisamente ora che anche Halo Infinite uscisse un po’ dagli schemi e abbandonasse quella volontà spasmodica di proteggere la tradizione dando invece ai giocatori alle giocatrici modo di esprimersi come preferiscono.

Come sottolineato da alcuni commenti sui social forse è proprio questa possibilità di rimescolare le carte e avere finalmente lo Spartan dei sogni che stimolerà il ritorno di molti tra quelli che avevano abbandonato il gioco per noia. Ovviamente anche con questa piccola rivoluzione non è perfetto.

I problemi si ritrovano soprattutto nelle attese ancora lunghissime e nei server piuttosto instabili anche con connessioni di tutto rispetto. Ma qualcosa si muove e i giocatori lo stanno apprezzando facendo salire Halo Infinite su fino al 15° e poi al 6° posto su Steam.

Impostazioni privacy