Elon Musk, ancora un nuovo guaio: licenziamento illegale?

Finisce nuovamente nei guai Elon Musk. Stavolta l’imprenditore sudafricano sarebbe stato autore di un licenziamento illegale: cos’è successo.

Ancora una volta Elon Musk finisce al centro delle polemiche. Il tycoon poco più di un anno fa ha fatto scalpore per l’acquisizione di Twitter, per un totale di 44 miliardi. Adesso però l’uomo avrebbe compiuto un licenziamento illegale. Andiamo a scoprire in cosa consiste e qual è l’accusa nei confronti del proprietario di X.com.

Elon Musk guai
Elon Musk, ancora un nuovo guaio: licenziamento illegale?-Game4all.it

Il 2023 non è stato di certo un anno facile per Elon Musk. Ad un anno dall’acquisizione di Twitter, oggi conosciuto come X.com, sono diverse le novità che hanno stravolto la piattaforma social. Da tempo infatti non è più presente in homepage l’iconico Larry The Bird, che ha accompagnato il sito e l’applicazione dalla sua creazione. Come se non bastasse ad oggi il social prende il nome di X.com, anche se digitandolo sulla barra di ricerca questo vi rimanderà a Twitter.

Ma gli stravolgimenti per la piattaforma di certo non finiscono qui visto che l’intenzione numero uno con Twitter era quello di massimizzare i profitti. La prima idea del tycoon è stata quindi quella di implementare degli abbonamenti dal costo di 8 dollari al mese. Grazie a questi gli utenti potranno non solo ottenere la spunta blu, ma anche accedere ad una serie di funzioni esclusive. Adesso per Musk però c’è stato un nuovo guaio dovuto ad un licenziamento illegale, scopriamo l’ultima polemica che ha colpito l’imprenditore.

Elon Musk accusato di licenziamento illegale: scoppia la polemica

A riportare la notizia ci ha pensato la CNBC che ha indicato una news lanciata dal National Labor Relation Board. Secondo l’organo il social network X avrebbe violato la legge sul lavoro, quando ha deciso di licenziare un dipendente per il solo fatto di aver criticato l’azienda. Da quando ha acquistato Twitter, Musk ha dimezzato il personale minacciando l’oro di perdere il posto di lavoro nel caso in cui non tornassero a lavorare di persona. In molti ricorderanno il caso di Yao Yue, una dipendente che ha incoraggiato gli altri a lasciare l’azienda su Slack.

Elon Musk licenziamento illegale
Nuovo guaio per l’imprenditore sudafricano – Credits: Ansa-Games4All.it

Secondo quanto riportato dalla CNBC, il NLRB accusa X di impedire ai lavoratori dell’azienda di esercitare i loro diritti legali sul lavoro. Yue afferma che l’azienda l’ha licenziata per il suo tentativo di organizzare i suoi colleghi in modo che non si dimettessero, in modo da avere una base legale migliore su cui contestare l’azienda in seguito. Inoltre lo scorso luglio alcuni dipendenti di X hanno presentato una nuova causa legale nei confronti dell’azienda per aver rifiutato di pagare l’arbitrato che un giudice aveva stabilito nel gennaio.

La decisione del giudice ha però interrotto la loro causa legale collettiva affermando che X non aveva fornito ai dipendenti la dovuta notifica secondo le leggi federali dello stato della California. Inoltre l’azienda già dal novembre 2022 aveva iniziato a licenziare gran parte della sua forza lavoro. Vedremo quindi se stavolta Elon Musk riuscirà a scamparla o se verrà confermata l’accusa di licenziamento illegale.

Impostazioni privacy