Daredevil, la storia del videogame mai uscito su PS2 che adesso è interamente giocabile

Tra i tanti supereroi che hanno provato a sfondare Daredevil è quello un po’ più sfortunato e anche per quello che riguarda il videogioco che qualcuno aveva messo in cantiere su di lui per PS2 emerge la storia di un prodotto travagliato e poi accantonato. Ma perché?

Nel grande mondo dei supereroi in cui rientra anche il giustiziere non vedente vestito di rosso e per il quale esistono un film, una serie TV e una quantità di fumetti Marvel non c’è posto per un videogioco. O meglio, non c’è più posto.

doveva esserci un videogioco di daredevil, ecco l'ultima build
Daredevil aveva un videogioco, la sua storia (foto X/Daredevil) – games4all.it

E anche la serie TV non gode di ottima salute: verrà totalmente rivista con i due autori che sono stati silenziosamente accompagnati alla porta. Eppure sembra impossibile per quella macchina da soldi che è Marvel sbagliare un progetto. Un progetto che però sembra più complesso degli altri supereroi, dato che nessun prodotto derivato sembra riuscire a dare giustizia a questa storia.

Ci avevano provato ai tempi di PS2 i ragazzi di 5000 ft Studios. Ma poi, come tante volte succede, il progetto è stato accantonato e messo via a prendere polvere. La storia dietro il gioco è riemersa solo di recente: un ex dipendente del team di sviluppo ha deciso di condividere con il mondo l’ultima build giocabile. Giocabile forse è un termine un po’ forte ma per chi è fan di Murdoch è un piccolo sogno che si avvera.

Daredevil, l’uomo senza paura e senza videogioco

C’era una volta un team di sviluppo che si trovò quasi per caso a doversi occupare di un videogioco dedicato a un supereroe che era pronto per un ritorno in grande stile. Quel team di sviluppo era 5.000 ft Studios e il supereroe era Daredevil. L’uscita del videogioco sarebbe dovuta essere più o meno concomitante a quella del film, non particolarmente apprezzato c’è da dire, con Ben Affleck e Jennifer Garner.

come era il gioco dedicato a daredevil
Spunta la build giocabile del gioco di Daredevil – games4all.it

L’idea iniziale era quella di fare un omaggio allo stile del fumetto originale di Frank Miller ma proprio il progetto cinematografico aveva poi convinto tutti a passare all’open world. Un gioco che però è finito tra l’incudine e il martello: l’incudine era Marvel e il martello era Sony.

Perché da una parte Marvel voleva che il gioco fosse più quanto possibile fedele al film che stava per uscire, creando a tutti gli effetti un tie in vecchio stile, mentre Sony premeva perché fossero aggiunte nuove meccaniche. Il gioco sarebbe dovuto uscire a febbraio del 2003 ma i ragazzi di 5.000 ft Studios si sono trovati a dover imparare forse troppo in fretta il nuovo RenderWare engine e, per riuscire a produrre qualcosa di giocabile, avevano deciso di eliminare l’aspetto a mondo aperto e tornare all’idea del brawler.

Ma febbraio arrivò e se ne andò con una nuova data per l’estate di quello stesso anno. Inutile dire che anche quella data e tutte le successive furono bucate fino a quando il progetto non fu bloccato. Di 5.000 ft Studios si sono perse poi le tracce nel 2012 quando il team ha chiuso ufficialmente.

Impostazioni privacy