Come ha fatto Disney a resuscitare il Genio di Robin Williams senza usare AI

Il cortometraggio Disney Once Upon a Studio, ideato per celebrare i 100 anni della Walt Disney Animation Studios, ha come protagonisti ben 543 personaggi appartenenti alla storia dell’azienda.

I creatori di Once Upon a Studio, tra cui i registi Dan Abraham e Trent Correy, hanno deciso di attingere dal patrimonio lasciato da Robin Williams, che ha doppiato la versione inglese del Genio di Aladino, condividendo gli storyboard dei cortometraggi e le selezioni di scene tagliate dal cartone animato Aladdin.

once upon a studio disney robin Williams
Once Upon a Studio Disney – games4all.it

Il direttore creativo dei Disney Animation Studios, nonché regista di Frozen, Jennifer Lee ha dichiarato che la società ha ottenuto la benedizione da parte dell’azienda per procedere. Once Upon a Studio apre con i personaggi di Topolino e Minnie che vogliono riunire tutti i personaggi animati per fare una foto di gruppo in occasione del centenario della Disney Studios fuori dalla Roy E. Disney Animation Building.

Mentre i ritratti dei personaggi animati Disney prendono vita man mano e vagano per le sale dello studio, il Genio di Aladdin, assieme al pupazzo di neve Olaf di Frozen, pronuncia un paio di battute con la voce di Robin Williams estranee al film di Aladdin. Per ottenere questo effetto i realizzatori hanno dichiarato di non aver utilizzato effetti speciali o intelligenza artificiale, a differenza di altri cineasti che hanno utilizzato attori deceduti attraverso l’intelligenza artificiale per interpretare alcuni ruoli cinematografici.

Once Upon a Studio celebra i 100 anni Disney

L’intelligenza artificiale è stata un acceso argomento di dibattito a Hollywood, causando anche scioperi che hanno permesso di ottenere limitazioni all’uso dell’intelligenza artificiale. La figlia di Robin Williams, Zelda, ci ha tenuto a condividere il suo pensiero in merito su Instagram, affermando quanto sia stato inquietante per lei vedere esempi di intelligenza artificiale che ricreano la voce di suo padre, definendoli facsimili o, nel peggiore dei casi, un orrendo mostro frankensteiniano.

once upon a time disney robin Williams
Disney dichiara di non utilizzare intelligenza artigianale – games4all.it

La Disney ha più volte ribadito che non ha intenzione di creare una propria replica di personaggi celebri attraverso l’intelligenza artificiale. Il produttore Brad Simonsen ha infatti dichiarato “Siamo assolutamente contrari all’intelligenza artificiale in questo momento”, ed inoltre che “non ti è consentito utilizzare l’intelligenza artificiale nell’edificio”.

Molti ideatori che lavorano alla Disney Animation sono stati ispirati dalla performance di Aladdin e Robin, per questo motivo si è deciso di optare per la sua inclusione nel cortometraggio – ed è stato così speciale che Eric Goldberg, che ha animato Genie per il film originale degli anni ’90, abbia realizzato l’animazione anche per il Genio di Once Upon a Studio.

Impostazioni privacy