Rise of Nightmares: annuncio di SEGA al TGS 2010

Rise of Nightmares: annuncio di SEGA al TGS 2010

videogiochi horror tokyo game show 2010

Gli appassionati dei videogiochi a base di trame appartenenti al genere horror possono iniziare a fare i salti di gioia. Dal Tokyo Game Show 2010 arrivano infatti delle novità che parlano proprio dell’annuncio di un nuovo prodotto videoludico. E’ stata l’azienda di produzione Sega a diffondere le nuove informazioni durante la propria conferenza. E si tratta di informazioni senza dubbio molto interessanti soprattutto per chi attende con molta curiosità delle novità videoludiche di rilievo in arrivo nel corso dei prossimi mesi. Vediamo quindi di cosa si tratta, anche se non si hanno a disposizione molti dettagli sull’argomento.

Il nuovo videogioco presentato da Sega al Tokyo Game Show 2010 si chiama Rise of Nightmares. E’ un nuovo videogame che, come vi dicevamo più in alto, appartiene al classico genere degli horror, con una storia a base di azione da portare avanti e con un gameplay che riprende in modo perfetto le caratteristiche dei tipici videogiochi appartenenti al genere in questione.

Come dicevamo non si hanno molte informazioni maggiormente dettagliate sull’argomento, ma è chiaro che il videogioco contiene al suo interno tutti gli elementi che lo rendono un interessante gioco in pieno stile horror. Inoltre un altro dato certo è che Rise of Nightmares sarà giocabile attraverso l’utilizzo di Kinect per Xbox 360.

Senza dubbio nel corso dei prossimi mesi, dopo l’annuncio da parte di Sega al Tokyo Game Show attualmente in corso, verranno messe a disposizione delle nuove informazioni sul prodotto videoludico e del materiale informativo molto interessante per coloro che sono interessati a saperne di più sul software videoludico.

340

Segui Games4all

Sab 18/09/2010 da in , ,

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici