PlayStation 4, speranze KO: ‘PS3 non può essere sostituita ora’

PlayStation 4, speranze KO: ‘PS3 non può essere sostituita ora’
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

ps vita harware software sony

PlayStation 4 non s’ha da fare. Almeno per ora, e questo, nonostante Microsoft abbia confermato lo sviluppo della nuova Xbox e Nintendo sia quasi pronta al lancio di Nintendo Wii U. Lo ha sottolineato Jack Tretton, CEO e presidente di Sony Computer Entertainment America, parlando dei progetti futuri della compagnia e, soprattutto, dei suoi punti di forza, ma lo hanno ribadito molti altri nel corso del tempo, Shuhei Yoshida per esempio. Ma partiamo dall’intervista che Tretton ha rilasciato a IGN, al quale ha dichiarato che, nonostante le vendite non eccellenti, il colosso aziendale ha intenzione di sfruttare al massimo non tanto PlayStation 3 quanto PlayStation Vita: bisogna focalizzarsi maggiormente – ha precisato Tretton – non solo sull’hardware, ma anche e soprattutto sul software, sui giochi, su un’offerta sempre più variegata, almeno fino a quando sarà possibile agire senza compromettere il rapporto con i fan.

E se vi state chiedendo cos’abbia voluto dire con queste parole, date un’occhiata a tutto il suo discorso: Jack Tretton è stato chiarissimo.

In termini di annunci riguardanti la prossima generazione di hardware – ha così esordito -, tutto dipende dallo stato di salute delle piattaforme attualmente in commercio, ed da altri aspetti che non bisogna tenere bene a mente. Al momento, siamo focalizzati su PS3, ed inoltre è in arrivo un’altra piattaforma (PlayStation Vita), quindi non penso che lanceremo una nuova tecnologia nel breve termine.

PS3 potrebbe vivere, in effetti, un momento d’oro proprio in questo periodo, visto che la concorrenza ha altri progetti per la testa – anche se Microsoft ha più volte sottolineato di non voler assolutamente abbandonare Xbox 360 – e l’home console ha raggiunto un buon equilibrio tra prezzo non più eccessivo e giochi di grande qualità. Lo ha spiegato Yoshida, a capo di Sony Worldwide Studios, sottolineando che PlayStation 3 è ancora in prime time:

Penso che PS3 sia in prime time. È un ottimo momento per acquistare PS3 quest’anno. C’è una varietà di giochi in uscita e altri giochi eccitanti in arrivo il prossimo anno. Allo stesso tempo, c’è il catalogo di giochi, la linea Essentials in Europa, che possiamo offrire a un prezzo molto vantaggioso. Quindi per i consumatori attenti al budget PS3 è una piattaforma perfetta per l’acquisto a Natale. Siamo molto contenti del punto in cui siamo arrivati con PS3: i servizi, i giochi e il prezzo. Pertanto non ci sono piani per effettuare cambi di cui possiamo parlare ora‘.

L’idea di non puntare, dopo sei anni, su un’altra console non è un azzardo, anzi: PlayStation 3 ha tanto ancora da dare, e non soltanto in termini di hardware, ma anche – e soprattutto – in fatto di software, e le promesse di Sony a tal proposito fanno davvero ben sperare. D’altronde, già prima di Yoshida, Tretton aveva ribadito con forza la volontà di curare nei minimi particolari tutta l’offerta:

Voglio focalizzare tutte le nostre energie sul mercato delle nostre console, che ha davvero trovato il suo giusto corso, e Vita, che richiede da noi maggiori attenzioni. Se dovessimo parlare di next-generation quest’anno, credo francamente che ci distrarremmo troppo dai nostri obiettivi.

Cosa ne sarà di PlayStation 3? Per quanto tempo ci farà compagnia, prima di lasciare definitivamente il posto a PlayStation 4?

652

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Mar 21/08/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici