Final Fantasy XIII-2 soluzione: i mostri rari del Mondo Morente

Final Fantasy XIII-2 soluzione: i mostri rari del Mondo Morente

metalkyactus final fantasy xiii 2 mondo morente

Partiamo col dire che se c’è un posto perfetto per allenarsi in Final Fantasy XIII-2, quello è proprio il Mondo Morente, visto che è ricco di mostriciattoli che, pur non essendo fortissimi, permettono di guadagnare un mucchio di PC e, soprattutto, di guil; potrete anche combattere nella sterminata Academya (500 DD), ma la prima ambientazione ha dalla sua parte un numero maggiore di mostri rari, due in particolare. Il primo è il Metalkyactus; il secondo, invece, è l’Apotamkin, che, tra l’altro, è una tra le creature più potenti nel ruolo di Occultista, pur avendo un livello PV non altissimo. Quando parliamo di ‘mostri rari’, ovviamente, facciamo riferimento, nel caso di questa creatura, alla difficoltà riscontrata nel catturarla; le probabilità, infatti, sono solo del 2%. Apotamkin è utilissima per chi è intenzionato a cacciare mostri che lasciano cadere oggetti rari; non per niente, i suoi punti di forza sono proprio Cupidigia guil II e Plus rarità (oltre alle varie magie elementali, che, comunque, non sono una sua esclusiva).

Il mostro è un Precoce, che per essere potenziato fino al livello massimo richiede ben 66 catalizzatori di livello 3, una cifra piuttosto consistente se letta in senso assoluto; davvero irrisoria, se paragonata alle scorte di materiali che vi serviranno per potenziare Odino, per esempio. Qualora lo vogliate in squadra, ma non vi convincono affatto i suoi punti vita, tranquillizzatevi: esistono i retaggi, come sapete, e sacrificare uno Yenicer di livello 20 (mostro che, tra l’altro, potrete catturare e potenziare con molta facilità) porterà l’energia a 4.390 PV, quasi mille in più rispetto agli standard (3.544). Apotamkin, infine, è l’unico avversario che, una volta sconfitto, lascia cadere il Liquido anomalo, necessario per la realizzazione di accessori +.

Per quanto riguarda il Metalkyactus, infine, questo può comparire in tutte le aree adibite agli scontri, ma è meglio che lo affrontiate (o perlomeno cerchiate di affrontarlo) nel villaggio dei Lungoveggenti, dove i Cie’th possono essere seminati molto più facilmente. La caratteristica principale di questa creatura è che fugge non appena l’incontro ha inizio (così come succedeva, molti di voi lo ricorderanno senz’altro, con i Kyactus di Final Fantasy VIII). Dovrete, perciò, massimizzare la vostra velocità con un azione preventiva e cercare in tutti i modi di non farvi paralizzare (è quasi impossibile, a dire il vero, ma è l’unico modo per evitare la fuga certa del mostro). Una volta terminato il suo primo attacco, procedete con Raid Inesorabile e, se siete abbastanza forti, lo riuscirete a sconfiggere al primo colpo.

Ai livelli più bassi, in realtà, potrete puntare tutto su una Sentinella e un Sinergista, che spingeranno il Kyactus non a paralizzarvi, ma a usare Pedata, un’abilità debole e insignificante. Approfittatene per potenziare la squadra, qualora non doveste avere tutto al posto giusto, e procedete con Raid Inesorabile. Il mostro potrà essere così sconfitto e voi potrete entrare in possesso non soltanto di un buon alleato, ma anche dei rarissimi Sandali di Ermes.

Buon divertimento!

569

Segui Games4all
Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici